Riva

La Riva a Spalato ha guadagnato la sua forma ...

Riva

La Riva di Spalato ha iniziato ad assumere le sue sembianze attuali due secoli fa, ai tempi dell’occupazione napoleonica, quando il maresciallo Marmont governava la Dalmazia. Fino ad oggi il lungomare cittadino è diventato il “salone degli spalatini”, il più noto ed il più importante spazio pubblico della città. Nel frattempo, la Riva è stata più volte ampliata e ristrutturata, ma sempre segnata dalla spettacolare scenografia che offre la facciata meridionale del Palazzo di Diocleziano e le case costruite nei secoli posteriori nel suo lato occidentale, poi la chiesa con il convento di San Francesco e il Palazzo Bajamonti Dešković a ovest, nonché l’edificio della Capitaneria del Porto ad est. La Riva oggi è un paradiso pedonale ornato da una filza di bar e ristoranti, posto ideale per sorseggiare il caffè mattutino e quello pomeridiano, o per divertirsi con gli amici fino a tarda notte. È da sempre palcoscenico della vita cittadina dove hanno luogo diversi eventi culturali, feste cittadine (come lo sfrenato Carnevale) e festeggiamenti sportivi. Qui la città accoglie i suoi grandi atleti come il tennista Goran Ivanišević, i giocatori dell’Hajduk, i vincitori olimpici... La Riva è anche un foro politico che attraverso raduni di massa da decenni rispecchia situazione politica in città. Naturalmente, assume la più bella presenza nei giorni di Sudamje, festa dedicata a San Doimo, patrono della città.

Quota:

Salienti

Iscriviti alla newsletter